Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

I linguaggi della discriminazione nella storia dal Medioevo all’Età contemporanea

immagine della locandina

L’iniziativa - promossa dal Dipartimento di Studi storici dell’Università degli Studi di Milano e condivisa con il Prorettorato alla Parità dei diritti e con il Team DIReCT - è rivolta alle classi III-IV-V di tutte le tipologie di istituti secondari di Milano e Provincia.

Ideato per condividere con gli studenti l’importanza storica del linguaggio e della sua ricaduta sulle dinamiche e sulle strutture sociali nel lungo periodo, l’incontro si svolgerà lunedì 3 febbraio 2020 dalle ore 10 alle 12.30 circa nell’aula 201 dell’Università degli Studi di Milano, Via Festa del Perdono 3.

Programma

Ore 10.00 Saluti della prorettrice alla Legalità, Trasparenza e Parità di Diritti, Marilisa D’Amico, e del Direttore del Dipartimento di Studi Storici, Antonio De Francesco.

Ore 10.15 Marilisa D’Amico
La Costituzione non odia
Il linguaggio della discriminazione impiegato oggi dai giovani sui social.

Ore 10.45 Beatrice Del Bo
La discriminazione di genere in età medievale a partire dagli insulti
La discriminazione nei confronti delle donne.

Ore 11.15 Gianclaudio Civale
“La torre de las malicias”. Dileggio e discriminazione nella prima età moderna
Dedicato alla discriminazione religiosa e razziale in età moderna.

Ore 11.45 Alessandra Bassani
Il paradigma della ‘brava fascista’ nel linguaggio giuridico
Il ruolo attribuito alla donna nel linguaggio giudiziario in epoca fascista.

Per partecipare occorre comunicare e prenotare il numero di studenti/docenti partecipanti entro e non oltre sabato25 gennaio2020 inviando una mail a Beatrice Del Bo.

 

03 gennaio 2020
Torna ad inizio pagina