Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Stampe per crescere. Imparare, sognare e giocare con le immagini nell’Europa moderna

I libri per ragazzi come li conosciamo sono pubblicati, in alcune aree d’Europa, a partire dal Settecento, ma solo dal tardo XIX secolo diventano di uso comune nella gran parte del mondo occidentale. Questo non significa che prima i bambini non avessero esperienza dei materiali a stampa. 

Al museo dell’ambulantato di Pieve Tesino una mostra a cura di Elisa Marazzi di stampe illustrate, libri di largo consumo e oggetti d’uso in carta racconta la storia, in parte dimenticata, delle letture condivise da bambini e adulti tra Settecento e Novecento.

I cinquanta pezzi in mostra presentano il ventaglio di libri e fogli volanti che i bambini spesso condividevano con gli adulti: dai catechismi a stampe illustrate sorprendentemente simili ai fumetti, dagli abbecedari ai giochi di carta.

Gli originali in mostra provengono in gran parte dalla Civica Raccolta delle Stampe A. Bertarelli di Milano, insieme ad altri pezzi prestati da: Centro Apice dell’Università degli Studi di Milano, Fondazione Tancredi di Barolo di Torino, Musei civici di Bassano del Grappa, Biblioteca del Monumento Nazionale di Santa Giustina. La mostra è arricchita da riproduzioni fornite da: Cotsen Children’s Library (Princeton University); Newcastle University; Mucem Marseille, National Library and National Galleries of Scotland, Rijksmuseum Amsterdam.

Il catalogo è pubblicato da Publistampa.

Museo Per Via, Pieve Tesino (TN), 17 luglio-1 novembre 2021

Sito - pagina Facebookcatalogo della mostra

02 novembre 2021
Torna ad inizio pagina