Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

Storia e disastri

Giovedì 7 e venerdì 8 febbraio 2019, nell'Aula “Elena Brambilla” del Dipartimento di Studi storici, si terrà il convegno internazionale di studi: Storia e Disastri, quarta sessione del Seminario permanente interistituzionale per lo studio storico e comparato di disastri relazionati a minacce di origine naturale e biologica.

La sessione di giovedì 7 febbraio, presentata da Livio Antonielli e intitolata Entre cielo, agua y tierra: diritto, disastro e emergenza nell’Antico regime ispanico, prenderà il via nel pomeriggio con le conferenze:

La lluvia y sus desastres: imágenes, derecho y literatura en las Indias españolas (Llover océanos hizo), Javier Barrientos Grandón (UAM)

La disciplina storica del "caso fortuito" e sua influenza nella costruzione sociale del rischio in ambito ispanico (II-XIX secolo), Loris De Nardi (Uni Pontificia Valparaíso) 

Venerdì 8 febbraio, dalle ore 9.15, il seminario Le forme dell’acqua - Il problema idrico e la sua gestione fra storia, diritto e istituzioni, con interventi di Giuliana Albini, Tra tardo antico e alto medioevo: clima e inondazioni nella penisola italica tra V e VIII secolo; Paolo GrilloMaltempo e carestie nell'Italia del Duecento: un problema aperto; Alice Raviola,"In occasione dell’inondatione del Po". Fonti per lo studio di piene e alluvioni in età moderna; Silvia Bobbi, Le acque ed il terremoto di Milano del 1755: le fontiLoris De Nardi (Università Pontificia Valparaíso), Studio di un disastro non naturale: l'inondazione di Sondrio del 27 agosto 1834; Mario Moiraghi (Politecnico di Milano), Società, istituzioni e catastrofi - un difficile rapporto nel quadro contemporaneo.

Il seminario, coordinato da Giacomo Demarchi, è organizzato nell'ambito del Proyecto FONDECYT-CONICYT n. 3170402, patrocinato dalla Pontificia Universidad Catolica de Valparaiso.

I lavori si concluderanno con una tavola rotonda a cui parteciperanno, oltre ai relatori, Livio Antonielli,  Giacomo Demarchi e Simona Berhe.

 

 

 

 

07 febbraio 2019
Torna ad inizio pagina