Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 

Professione insegnante  

Percorsi formativi per il conseguimento dei 24 CFU nelle discipline antro-psico-pedagogiche e delle metodologie e tecnologie didattiche istituiti dall’Università degli Studi di Milano (For24)

RIFERIMENTI NORMATIVI

Il DM 616/2017, in attuazione dell’art.5, c. 4 del DL 59/2017 disciplina le modalità di attuazione dei percorsi formativi necessari per l’acquisizione dei 24 CFU che costituiscono il requisito di accesso ai futuri concorsi per docenti della scuola secondaria, all’interno del nuovo sistema di formazione iniziale (FIT).

I percorsi consistono in attività formative e relativi esami coordinati fra loro e articolati in modo tale che ogni iscritto acquisisca i 24 CFU, con 6 CFU in almeno 3 dei 4 seguenti ambiti disciplinari:

a. pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione;

b. psicologia;

c. antropologia;

d. metodologie e tecnologie didattiche.

DESTINATARI DELL’OFFERTA FORMATIVA

Articolato nei quattro ambiti disciplinari previsti, il percorso For24 è destinato a:

  • iscritti a una laurea magistrale e/o a una laurea vecchio ordinamento per gli a.a. 2016-2017 e 2017-2018;
  • laureati magistrali, specialistici o del vecchio ordinamento;
  • dottorandi di ricerca iscritti presso l’Ateneo milanese.

OFFERTA FORMATIVA

Per i quattro ambiti indicati – e in relazione alle classi di concorso aperte ai laureati in Scienze Storiche - sono attivate per l’anno accademico 2017/2018 le seguenti Discipline formative specifiche (DFS):

1° ambito:

Pedagogia generale

M-PED/01

6 o 9 CFU

2° ambito:

Psicologia

M-PSI/01

6 CFU

3° ambito:

Antropologia culturale

M-DEA/01

6 o 9 CFU

4° ambito:

Didattica della geografia

M-GGR/01

6 CFU

Didattica della storia

M-STO/02

6 CFU

Didattica dell'italiano

L-FIL-LET/12

6 CFU

Didattica dell'Italiano L2

L-FIL-LET/12

6 CFU

Didattica del Latino

L-FIL-LET/04

6 CFU

I suddetti insegnamenti saranno erogati a partire dal 2018, secondo calendari, orari e sedi che verranno tempestivamente comunicati agli interessati.

Anche se non obbligatoria, la frequenza è vivamente raccomandata. Ove possibile i corsi saranno blended, ovvero si svolgeranno parte in presenza e parte tramite una piattaforma e-learning.

Al termine dei corsi gli iscritti avranno a disposizione quattro appelli d’esame: aprile/maggio, giugno, luglio e settembre 2018.

I corsi cui si è iscritti devono concludersi con un esame dall’esito positivo entro e non oltre il settembre 2018.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

L’iscrizione alla prima edizione del Percorso formativo (For24) deve avvenire entro e non oltre il 30 novembre 2017. Tutte le informazioni per l’iscrizione e per gli eventuali costi del For24 sono reperibili alla pagina:

http://www.unimi.it/lastatalenews/via-iscrizioni-percorso-for24-formazione-per-aspiranti-insegnanti

MODALITÀ DI RICHIESTA DI RICONOSCIMENTO DEGLI ESAMI GIÀ ACQUISITI NEL CORSO DEGLI STUDI UNIVERSITARI

I CFU già conseguiti nel corso degli studi universitari, in forma curriculare o aggiuntiva (corso di laurea triennale, specialistica, magistrale, quadriennale, master universitari di primo e di secondo livello, dottorati di ricerca, scuole di specializzazione, corsi singoli), possono essere riconosciuti come validi dalle istituzioni universitarie che attivano i percorsi formativi per il conseguimento dei 24 CFU e che ne rilasceranno la finale certificazione.

Nella Tabella 2 del Bando per l'iscrizione al percorso formativo (cfr. Bando.pdf) sono elencati gli insegnamenti, impartiti presso il nostro Ateneo, che sono riconosciuti coerenti - per SSD, obiettivi e contenuti - con quanto stabilito dal Dm 616/2017, integrato dalla nota ministeriale n° 29999 del 25/10/2017.

Si invitano quindi gli interessati a controllare con attenzione la Tabella 2, onde individuare CFU già eventualmente conseguiti in uno o più dei quattro ambiti.

Al momento dell'iscrizione e della formulazione del piano degli studi per il For24, si potrà così richiedere la convalida di crediti formativi già acquisiti, ottenendo l’abbreviazione del percorso.

Quanto ai CFU eventualmente conseguiti presso altre Istituzioni universitarie, il Comitato d’Ateneo per la Formazione degli insegnanti (CoFI) potrà procedere al relativo riconoscimento solo sulla base di specifiche attestazioni (non sono ammesse autocertificazioni).

Tutti coloro quindi che intendono presentare istanza di riconoscimento parziale di CFU maturati presso altre Istituzioni universitarie dovranno produrre un attestato rilasciato da tali Enti. Gli attestati in questione dovranno indicare le attività svolte, i relativi SSD, i CFU, la votazione finale e la coerenza con gli obbiettivi formativi e i contenuti previsti dal DM 616/2017.

Le richieste di riconoscimento saranno poi sottoposte all’approvazione del CoFI secondo modalità che saranno precisate in seguito alla pagina http://www.unimi.it/studenti/94869.htm.

Non sarà possibile chiedere il riconoscimento di tutti i 24 CFU se acquisiti integralmente in altro Ateneo.

CERTIFICAZIONE

Terminati i percorsi, sostenuti i relativi esami, conseguiti tutti i 24 CFU richiesti, l’Università degli Studi di Milano certificherà il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti, indicando gli esami sostenuti, i settori scientifico-disciplinari interessati e le votazioni riportate.

 ********

FIT - Nuovo sistema di formazione e reclutamento

Il Decreto Legislativo n. 59 del 13 aprile 2017, sul Riordino, adeguamento e semplificazione del sistema di formazione iniziale e di accesso nei ruoli di docente nella scuola secondaria istituisce un nuovo sistema di formazione e reclutamento dei docenti della scuola secondaria di I e II grado (cfr. a fianco il file DL 13 aprile 2017.pdf).

Ponendo fine all’esperienza dei corsi TFA/PAS, il DL dà vita ad un nuovo Percorso di formazione iniziale, tirocinio e inserimento nella funzione docente (detto FIT).

Per diventare docenti nella scuola secondaria, sarà dunque necessario – raggiunta una laurea magistrale ed ottenuti i CFU richiesti per le diverse classi di abilitazione - superare un concorso a numero programmato e un percorso triennale retribuito.

Data la complessità della nuova normativa, il Dipartimento ha deciso di mettere a disposizione degli studenti un documento esplicativo – predisposto dalla prof. Silvia M. Pizzetti – che nel dettaglio illustra le molte novità previste dal DL n° 59. Si invitano quindi gli interessati a scaricare e leggere con attenzione il file FIT.pdf in alto a destra.

**********

Nuova disciplina delle classi di concorso

Il DPR n° 19 del 14 febbraio 2016 ("Regolamento recante disposizioni per la realizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento"), integrato dal DM n. 219/2017,  ha  provveduto  ad  una revisione  complessiva  delle  classi  di  concorso,  al fine  di  correggere  incongruenze, razionalizzare  percorsi  affini  ed  integrare  nuovi  settori  d’insegnamento.  In  particolare  il  DPR  19/2016  (scaricabile  nella  sua  interezza  dalla  colonna  qui  a  fianco con le tabelle allegate) introduce  una  nuova  numerazione  delle  classi  di  concorso,  istituisce  nuove  classi  e  modifica  in  più  di  un  caso  i  crediti  formativi  necessari  per  l’accesso  ad  alcune  classi  di  abilitazione.

Per quanto riguarda la LM 84 Scienze Storiche, il DPR 19/2016 prevede la possibilità di accedere - a condizione di possedere specifici crediti formativi - alle seguenti classi di abilitazione: 

Classe di abilitazioneMaterie di insegnamento

A­11 (ex 51/A) 

 Materie letterarie e latino 

A­12 (ex 50/A) 

 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado 
A­13 (ex 52/A)  Discipline letterarie, latino e greco 
A19 (ex 37/A) filosofia e storia
A­21 (ex 39/A) Geografia 
A­22 (ex 43/A)  Italiano, storia ed educazione civica, geografia nella scuola secondaria di I  grado
A­23 (NUOVA)  Lingua italiana per discenti di lingua straniera 
 A­54 (ex 61/A)  Storia dell’arte 

Per l’individuazione dei crediti formativi richiesti e per ulteriori più dettagliate informazioni sulle diverse classi di concorso, si invita a scaricare il file LM 84 Scienze storiche in alto a destra.

Torna ad inizio pagina