Logo Università degli Studi di Milano


Dipartimento di

 
 
Notizie  

#BCM22-Spazio e tempo della memoria

Il tema della rappresentabilità della Shoah è stato oggetto negli ultimi decenni di un denso e proficuo confronto fra filosofi, storici e artisti che ha trovato in figure come quella del pittore tedesco Gerhardt Richter una delle sue espressioni più significative e provocatorie. Interrogarsi ancora oggi su questo tema significa appropriarsi dei contorni di una memoria che ha ritrovato nel tempo i suoi spazi identitari: fra questi il Memoriale della Shoah di Milano, che, presentandosi come un vero e proprio laboratorio della memoria, permette al visitatore un incontro emozionale con gli spazi e i tempi nei quali essa è venuta a definirsi. L’evento si interroga sulle prospettive di questo dibattito, coinvolgendo in una prospettiva interdisciplinare estetica, letteratura e fotografia e cercando di ripercorrere le tappe di un percorso che riguarda le possibilità rappresentative della creatività artistica.

  • Immagini malgrado tutto, Georges Didi-Hubermann, Raffaello Cortina Editore

Con Raul Calzoni, Giancarlo Lacchin e Anna Lanzilao.

Spazio e tempo della memoria. La rappresentazione della Shoah

18 novembre 2022, ore 16:30
Università degli Studi di Milano
Aula K01, Via Noto, 6

18 novembre 2022
Torna ad inizio pagina